Posts Tagged ‘mondo arabo’

h1

Il primo consiglio di Fatima sugli uomini

agosto 29, 2013

di Noemi Azzurra Barbuto
Indossano lunghe tuniche, persino quando fanno il bagno a mare, coprono viso, labbra, moltissime addirittura gli occhi con il burqa, sembrano completamente sottomesse ai loro uomini, eppure le donne arabe non corrispondono esattamente a quell’idea di arretratezza che abbiamo di loro, almeno non tutte. Sotto quelle lunghe vesti informi nascondono corpi curati, non disdegnano la chirurgia plastica, anzi ne sono appassionate sostenitrici (sebbene in silenzio), si rifanno interamente, ungono il corpo di olio di argan per mantenere la pelle giovane, morbida ed elastica, curano molto i capelli e sanno adoperare bene tutto ciò che hanno esposto per sedurre un uomo in modo irresistibile, ossia gli occhi. Li sottolineano con un filo di matita nera e sanno raccontare con uno sguardo desideri irresistibili facendo impazzire chi le guarda. Fingono sottomissione solo perché così conviene. Il mondo arabo è molto più variegato del nostro. Tracciare un profilo della donna occidentale oggi è abbastanza facile, sta a metà tra le amiche di Sex and the City e le vicine di Disperate housewives, ma tracciare un profilo unico e approssimativo della donna araba è quasi impossibile. Ci sono quelle che usano il burqa, quelle che ammirano la cultura occidentale e ne sposano i costumi più liberi, inclusi quelli da bagno, i più succinti. Ci sono quelle che difendono a spada tratta le barbare tradizioni di cui sono state vittime loro stesse e quelle che ne prendono le distanze; quelle che sono sposate con un uomo che ha altre mogli e quelle che si sposano con la promessa che resteranno uniche; quelle che si rimpinzano di dolci alle mandorle, datteri e cous cous, perché ai loro uomini le donne piacciono in carne, e quelle che preferiscono restare in linea, come le occidentali. Però siamo donne tutte, nonostante le differenze culturali ed estetiche. E le vere donne sanno come trattare un uomo per averne il massimo. Basta sentire parlare Fatima per accorgersene. Dopo i segreti, ecco i consigli di Fatima, che sono stati una rivelazione, perché nessuno, certo, si aspetterebbe che una donna musulmana, tutta casa e moschea, sia così furba in fatto di uomini. La sua prima regola è: “dai l’omo metà faccia e metà culo”, ossia “dai all’uomo metà faccia e metà sedere”, l’equivalente del “bastone e carota” che ci suggerivano le nostre nonne, che significa, a quanto ho capito, che agli uomini bisogna usare sia attenzione e cure che indifferenza e menefreghismo, in pari dosi e alternati. Fatima lo ripete come fosse un mantra e ride, mentre sa di dire una cosa molto intelligente e anche vera.
Ed in quella nostra risata capisco che siamo tutte meravigliosamente donne e che forse basterebbe poco anche a loro, le donne arabe, per capovolgere la frittata, affermando a gran voce la loro libertà, inclusa quella di mostrarsi, scoprendo il piacere della pelle nuda al vento, ma per qualche ragione non vogliono farlo. Per ora.

20130829-171135.jpg