Posts Tagged ‘enzo sidari’

h1

I reggini più vicini alla Svizzera

aprile 29, 2010

di Noemi Azzurra Barbuto

Non solo orologi, mucche, cioccolata, ma anche trasporti eccellenti, gastronomia variegata, paesaggi idilliaci e piccole città dove l’innovazione e la tradizione danno vita ad un connubio perfetto. La Svizzera è tutto questo e molto di più.

Al fine di promuovere il turismo verso questa magnifica nazione racchiusa nel cuore pulsante dell’Europa, ieri mattina nella sala conferenze dell’albergo “È” si è tenuta una conferenza promossa dall’ente Svizzera Turismo, sede di Roma, in collaborazione con il consolato onorario svizzero in Calabria.

Un’occasione, inoltre, per fare un bilancio del progetto “Conosci la Svizzera 2010”, al quale hanno aderito 100 studenti del liceo classico europeo “Tommaso Campanella” di Reggio Calabria e che si è concluso la settimana scorsa con un viaggio che ha permesso ai ragazzi di visitare quattro città svizzere (Zurigo, Lucerna, Losanna e Ginevra), scoprendo la Svizzera in una nuova ed inedita veste.

Sì, perché i nostri vicini svizzeri sono lontani da quello stereotipo ormai consolidato che li vorrebbe eccessivamente pignoli, fino al limite della noia. Gli svizzeri ironizzano con simpatia su questo aspetto e si sanno anche divertire, senza perdere l’amore per l’ordine e la pulizia. Prova ne è l’entusiasmo degli studenti reggini appena rientrati da una settimana da sogno.

Grande la soddisfazione del console onorario Renato Vitetta, che ha personalmente accompagnato in viaggio i ragazzi, regalando loro emozioni ed esperienze inaspettate, come la visita al palazzo UEFA o quella al palazzo ONU a Ginevra.

Il successo del progetto “Conosci la Svizzera 2010”, consistente in un interscambio tra il liceo reggino e quello losannese “Pareto”, costituisce «l’ennesima dimostrazione che la nostra città riesce a dare e a ricevere richiami importanti proprio per la sua strategica posizione», ha dichiarato l’assessore comunale al Turismo Enzo Sidari.

«Vogliamo scambiarci la possibilità di conoscerci meglio», ha continuato l’assessore, auspicando il rafforzamento del rapporto tra Reggio Calabria e la Svizzera.

«È certo che questo avverrà», ha garantito Vitetta, confermando il forte interesse che la Svizzera nutre nei confronti della nostra regione.

Ad illustrare nel dettaglio l’offerta turistica della Svizzera due rappresentanti dell’ufficio Svizzera Turismo, Piccarda Frulli ed Enrico Bernasconi.

Il programma turistico per l’estate 2010 punta, da un lato, sulle escursioni in montagna in varie zone della nazione; dall’altro, per celebrare il centenario del famoso treno che negli anni 30 ha meravigliato il mondo, sulla turistica tratta ferroviaria del Bernina che da Tirano arriva a St.Moritz (2 ore e 15 minuti per un percorso di 61 km), inserita dal 2008 nel patrimonio mondiale Unesco per le meraviglie paesaggistiche che si possono ammirare guardando fuori dal finestrino.

h1

ORI PER LA F.I.S.E. CALABRIA: CELEBRATI I SUCCESSI INTERNAZIONALI DEGLI ATLETI

novembre 19, 2009

di Noemi Azzurra Barbuto

Sullo sfondo suggestivo del lungomare reggino, precisamente presso il Circolo velico, si è svolta, mercoledì 18 novembre, un’importante manifestazione sportiva per celebrare i successi degli atleti della F.I.S.E Calabria (Federazione Italiana Sport Equestri), conseguiti in occasione della Fiera Cavalli, importante evento sportivo che si svolge ogni anno a Verona e che quest’anno, dal 5 al 9 novembre, ha attirato 153.000 visitatori, 700 espositori e 920 giornalisti nazionali ed internazionali.

Alla manifestazione di premiazione pubblica hanno preso parte Roberto Cardona, presidente della F.I.S.E. Calabria, Fabio Colella, in rappresentanza di Mimmo Praticò, presidente del C.O.N.I. Calabria, Giovanni Filocamo, presidente provinciale del C.O.N.I, ed Enzo Sidari, assessore comunale al turismo e allo spettacolo.

La rappresentanza regionale della monta americana che fa capo alla F.I.S.E. ha conquistato a Verona ben due coppe italiane in due specialità importanti per la federazione, quella del barrel e quella del polebending. Una vittoria riconfermata, in verità, dal momento che già l’anno scorso le squadre calabresi avevano conquistato una coppa. La F.I.S.E. Calabria ha ottenuto inoltre la medaglia di bronzo nei campionati italiani di salto ad ostacoli con la junior di Soverato Carmen Notaro; infine, due medaglie d’oro, una di argento e due di bronzo in occasione delle Ponyadi, le olimpiadi di pony per bambini, svoltesi a Roma, ai Pratoni del Vivaro, nel mese di settembre.

Un grande risultato sportivo conseguito a livello nazionale – ha affermato orgoglioso Cardona – la coppa italiana rappresenta il corrispettivo del famoso scudetto nell’ambito del calcioサ. Il presidente ha poi sottolineato il fatto che queste vittorie danno lustro alla nostra regione, esportando la sua immagine al di là dei confini non solo regionali ma anche nazionali.

Colella, dopo aver riflettuto sul fatto che dietro ogni vittoria c’è molto sacrificio, non solo da parte degli atleti, ma di tutti coloro che li supportano, ha posto l’accento sulla mancanza di strutture sportive, che rende più duro il lavoro degli atleti in Calabria.

Ha mostrato entusiasmo per la vittoria delle coppe anche Filocamo, che ha affermato che ォquando una disciplina sportiva considerata minore si mette in evidenza in questo modo, la soddisfazione è doppiaサ. A questo proposito, Sidari ha osservato che ォin questo momento in cui il calcio ed il basket ci danno delusioni, dovremmo ripartire proprio dagli sport meno praticati ma di cui possediamo una lunga tradizioneサ.

Un punto di partenza da non sottovalutare, dal momento che si tratta di due coppe italiane vinte da una stessa regione.